Mente, corpo, respiro – Mindfulness

Laboratorio Teorico – Esperienziale. Mente, corpo, respiro – Mindfulness

Sabato 8 ottobre 2022 dalle ore 14.45 alle ore 18.00 – Laboratorio Teorico-Esperienziale presso Centro diurno Fuoriporta – Via Bonfigli 4/6 – Perugia

L’Associazione italiana di Gruppoanalisi “Il Cerchio”, oltre a quello della promozione della Gruppoanalisi ha, tra i suoi numerosi obiettivi, anche quello di confrontarsi con i diversi saperi e paradigmi che caratterizzano la teoria e la clinica psicologica, e con le varie pratiche di consapevolezza strutturate e laiche.

Il laboratorio ha l’intento di offrire la possibilità di avvicinarsi ad un sapere e ad un’esperienza che ha preso sempre più piede negli ultimi anni, divenendo anche forma di strumento integrato in teorie e cliniche di origine diversa, se non molto distanti, come quella gruppoanalitica.

La prima parte sarà caratterizzata dalla condivisione degli aspetti storici e teorici della Mindfulness partendo da un sintetico resoconto di come la conduttrice, psicoterapeuta gruppoanalitica, abbia intrapreso la formazione in tale ambito, per poi proseguire con quello che è il significato della parola stessa, di come sia entrata a far parte della cultura occidentale, fino ad esplicitare i diversissimi campi in cui può essere utilizzata per favorire il benessere della persona, attraverso l’applicazione di specifici protocolli.
Ogni percorso fondato sulla Mindfulness può essere definito un “training di consapevolezza”: consapevolezza corporea, delle proprie emozioni, della propria persona, con i suoi limiti e con i suoi punti di forza… .
I protocolli prevedono la loro applicazione in gruppo che, se svolta in presenza, assume la forma del cerchio. L’istruttore, all’interno del cerchio è qualcuno che guida e pratica insieme al gruppo, non colui che “sa”. Oltre a questo, tre qualità specifiche del cerchio nel training di consapevolezza aggiungono valore al contesto rendendolo speciale: la risonanza, la saggezza di gruppo e la comunanza.

La seconda parte del Laboratorio vedrà il coinvolgimento diretto di tutti i partecipanti proponendo due forme di pratiche meditative laiche e strutturate: il “Body Scan” e la “Meditazione sul respiro”. Entrambe guidate dalla conduttrice, la prima prevede un’attenzione puntuale, la presa di consapevolezza del proprio corpo; la seconda del proprio respiro. Entrambe le esperienze saranno seguite dalla condivisione spontanea e volontaria dell’esperienza stessa e delle reazioni che ha suscitato, sia da un punto di vista emotivo sia fisico. Si pongono domande di questo tipo: Che cos’era la sua esperienza? Può descriverla in modo più preciso? Che cosa è accaduto poi? Come ha affrontato questa situazione?
Questo tipo di conversazione viene definita “inquiry”, e si distingue da una conversazione terapeutica perché, a differenza di quest’ultima che cerca di portare alla luce connessioni con associazioni più profonde e meno consce, opera nel modo opposto: dalle associazioni innescate da un’esperienza va indietro all’esperienza stessa per esplorare i suoi elementi e le reazioni cui ha dato luogo. E’ di breve durata, ha un carattere descrittivo, il focus dell’attenzione è sull’osservazione dell’esperienza, il ruolo della storia personale è di scarsa importanza, la conclusione aperta e dà nessuna importanza al ruolo del risultato.

L’evento è gratuito. (posti limitati, max 30 partecipanti)
Per la partecipazione è necessaria l’iscrizione al link: https://forms.gle/JjE9DFCAx23idLa98

Per informazioni: 328 4 555 185ilcerchioconvegni@gmail.com

Scarica la locandina per visionare il programma completo.

Ultimi post

La migliore occasione per conoscere la Scuola Coirag da vicino: metodologia, programmi, docenti, approccio.
Venerdì 12 aprile
La migliore occasione per conoscere la Scuola Coirag da vicino: metodologia, programmi, docenti, approccio.
La migliore occasione per conoscere la Scuola Coirag da vicino: metodologia, programmi, docenti, approccio.