Caricamento Eventi

Esperienze di clinica transculturale

4 incontri in diretta su Zoom dalle ore 19.30 alle ore 21.00
21 Aprile, 12 Maggio, 16 Giugno, 22 Settembre 2022

La società italiana continua ad attraversare una fase di metamorfosi in direzione multiculturale, gli utenti dei servizi socio-sanitari sono sempre più portatori di appartenenze culturali e linguistiche diversificate e provenienze migratorie molteplici. Le pratiche cliniche si mescolano e i rapporti di potere cambiano. Il nostro sguardo, le nostre parole e i nostri strumenti, tuttavia, rischiano di rimanere intrinsecamente legati a una concezione della medicina e della cura che mette al centro epistemologie occidentali nella comprensione delle persone straniere, riconoscendo loro difficilmente lo status di soggetti competenti del proprio malessere.
Da aprile a settembre si terrà quindi un primo ciclo di 4 serate aperte sul lavoro con i migranti e i pazienti stranieri volto ad indagare cosa abbiamo appreso sull’altro e su noi stessi, come ci stiamo trasformando e cosa ricaviamo per l’efficacia dei nostri dispositivi di cura.
L’iniziativa si prefigge di aprire un cantiere di riflessione continua su temi della psicologia transculturale e sensibilizzare intorno agli aspetti clinici, sociali e geopolitici in costante mutamento.

22.09.2022 – IL SERVIZIO PUBBLICO DELLA SALUTE MENTALE DI FRONTE AD UNA POPOLAZIONE MULTICULTURALE.
Giuseppe Cardamone dialoga con Ugo Corino, conduce Gabriele Profita.

Verrà evidenziato il programma delle attività territoriali e del personale operante nei Servizi Pubblici di Salute Mentale dell’Area pratese, un territorio che si caratterizza per essere costituito da una popolazione di circa 260.000 abitanti di cui il 20% di gruppi etnici minoritari (con netta prevalenza cinese).
Concepire un nuovo Servizio di Salute Mentale culturalmente sensibile significa allora, ispirarsi ad un codice etico custodito di valori di verità, uguaglianza, libertà, coraggio e responsabilità: ossia le basi delle moderne istituzioni scientifiche e democratiche.
I principi operativi e metodologici su cui si deve fondare un servizio di Salute Mentale culturalmente sensibile, operante nelle comunità, riguardano in primis la partecipazione sociale, la co-costruzione condivisa delle buone prassi, l’utilizzazione sistematica della mediazione linguistica-culturale, la collaborazione con antropologi e l’empowerment di tutti i soggetti che li attraversano: utenti, familiari, operatori e cittadini della comunità locale.

Giuseppe Cardamone è psichiatra e psicoterapeuta. Lavora dal 1993 nei servizi pubblici di Salute Mentale della Regione Toscana. Nel corso di questo periodo è stato attivo in vari territori, tra cui Prato, Grosseto e il Valdarno Aretino, con esperienze di lavoro all’estero (El Salvador e Ghana). Oggi, lavora a Prato come Direttore dell’Unità Funzionale Complessa Salute Mentale Adulti e come Direttore dell’Area Salute Mentale Adulti dell’Azienda USL Toscana Centro. Conduce ricerche sui rapporti tra l’esperienza della migrazione e la salute mentale ed insegna presso la Scuola di Specializzazione in Psichiatria dell’Università degli studi di Siena.

Gabriele Profita è gruppoanalista, professore di etnopsicoanalisi presso l’Università di Palermo, membro del Laboratorio di Gruppoanalisi. Da diversi anni si occupa di studi culturali nei large groups. Membro EAGTA (European Association Trancultural of Group-Analysis) e IAGP (International Association Group Psychotherapy), è autore di numerose pubblicazioni in Italia e all’estero.

Ugo Corino è psicoterapeuta e psicosociologo clinico, già Presidente del Laboratorio di Gruppoanalisi e vice presidente dell’EATGA (European Association Trancultural of Group-Analysis), membro ASP (Ass. Studi Psicoanalitici Milano). Insegna presso le Scuole di Specializzazione SPP-Torino e Coirag di Torino, Roma e Palermo. Lavora privatamente come psicoterapeuta e supervisore in ambito Sanitario e Socio Assistenziale.

Scarica la locandina

Partecipazione gratuita. Iscrizione obbligatoria

Per informazioni e iscrizioni info@laboratoriogruppoanalisi.com